« Tu sai tutto! | Home page | Vittorio Messori : un profeta inascoltato? »

La morte: Eutanasia ! Eutanasia! Eutanasia!

Tutti gridano eutanasia, tutti la vogliono! Eutanasia! La vita è mia e ne faccio quello che voglio. Sono stufo di soffrire, voglio morire, qualcuno stacchi la spina. Basta croci, morire è un mio diritto e decido io, come e quando voglio io!

Ecco come la pensa la maggioranza degli italiani dopo la lettera di Welby al Presidente, in merito all'eutanasia sul forum de La Stampa. Anche la Chiesa Valdese, come si legge nel blog è per l'eutanasia.

La gente non ne può più del malato e del sofferente che sta lì a fare niente nel letto a romperti le scatole con i suoi dolori e le sue richieste di assistenza. E' solo un costo inutile. E allora aiutiamolo a morire e a togliere il disturbo con buona pace della nostra coscienza. Già, appunto sei malato, oramai ti sei rotto, non riesci più ad alzarti dal letto, cosa vuoi fare? Tu mi costi troppo! Dove li vado a prendere io i soldi per mantenerti l'assistente? L'assegno non mi basta. Allora se è così, stacca la spina, dai, non ci pensare, stacca la spina! E' suo diritto morire. Mandalo all'altro mondo, non vedi come soffre? Fai una buona azione, aiutalo a morire, stacca la spina, vedrai non si accorgerà di nulla. Non vedi come soffro? Dai staccami la spina, aiutami a morire. Un costo in meno per il servizio sanitario nazionale, meno tasse e più soldi in busta paga per te. Non vedi che cazzo di vita è la mia? E' mio diritto morire, sono stufo di sta vita di merda, fatta di cateteri, sondini, padelle, flebo e punture.

La logica è la stessa dell'aborto. Noooooo! Sono rimasta in cinta! Cazzo, un bambino! Cazzo, non ci voleva, come faccio ora? Mi sciuperò, perderò la mia bellezza, ingrasserò, cazzo dovrò stare ad allattare, cambiare pannolini, preparare papette, non potrò più andare a lavorare, chi mi mantiene? Come farò a uscire la sera e andara a ballare, a divertirmi?, Che cazzo dirà il mio fidanzato? E chi glielo dice? No, No! Non posso tenerlo, devo abortire al più presto, è un mio diritto.

Quei cattolici bigotti vogliono toglierci i nostri diritti di decidere quando e come morire e abortire. Basta! Vogliamo la legge che legalizzi l'eutanasia. Il testamento biologico, voglio io.

Cari amanti dell'eutanasia, della dolce morte, dell'aborto, voi non lo sapete che nel momento in cui chiedete l'eutanasia, anche Dio chiede l'eutanasia per voi, perché "qualunque cosa farete ad uno di questi piccoli, l'avrete fatta a me", dice Gesù. Quel piccolo sei tu. E quando staccate la spina o abortite non fate altro che staccare la spina a Dio e abortire Dio.

Non ci credi a Dio? Sei ateo? Non importa che tu ci creda o meno in Dio. Dio sei tu. Sei tu quel piccolo. Guardati allo specchio e renditene conto.

Il regno di Dio lo realizzi nel momento in cui doni la tua vita al prossimo per amore, ma se tu la vita la uccidi, ciao ciao regno di Dio. Io ti ho avvisato, poi tu fai come credi. Io sono quel cattolico bigotto che voterà per l'eutanasia, se tu me lo chiedi, perché a chi chiede, date! Dice Gesù.

Le esperienze e i commenti dei visitatori

il malato non sta lì a fare niente. Il malato sta lì. Nessuno si frega di lui, tranne in queste rare occasioni di dibattiti quasi sterili.
a lui che importa di noi, giustamente? o almeno, importa quanto a noi di lui. diciamocelo chiaramente, chi viva o meno a noi interessa poco...molto poco, dato che nel quotidiano non c'è una struttura che si occupi di lui, famiglia esclusa.

allora dibattiamo e nel frattempo lo lasciamo attaccato ad una macchina che lo tiene in vita, sperando che un blackout non decida per noi !

inopera, quel malato è Dio che ci giudica per mezzo delle parole del Figlio. Se quel malato chiede l'eutanasia, vuol dire che noi, come cristiani e come cattolici abbiamo fallito la nostra missione davanti a Dio.

Puoi lasciare un commento o una tua esperienza






La password è 2249 inserisci la prima e l'ultima cifra della password senza spazi.

Premendo Post autorizzi la pubblicazione del tuo commento o della tua esperienza.