Home page

Condominio: Condominio e liti condominiali

Il condominio è l'ambiente dove più si litiga e dove le liti sono all'ordine del giorno. Se ne possono vedere di tutti i colori. Dispetti tra condomini, piccoli e grossi screzi, rumori, porte sbattute, sporcizia. Nel condominio, di Gesù e del suo insegnamento pare non gliene freghi niente a nessuno. E' come se non fosse mai esistito.
Basta un niente per fare scoppiare le liti condominiali all'interno di un condominio. Ad esempio una macchina parchegiatta male nel cortile, oppure una radio tenuta a volume troppo alto.

Ecco che incominci a sentire il condomino che dal fondo della tromba delle scale incomincia a gridare a scuarcia gola: "chi è quel coglione che ha parcheggiato l'automobile davanti al portone del mio garage !!!??? Dall'interno di un appartamento senti un altro che grida: "ma nun ce sta 'a rumpi li bali". Mentre dal balcone di fianco senti gridare la signora: "Ma va a murì ammazzato."

Il rispetto umano nel condominio non esiste proprio. Non in tutti per fortuna, ma in molti condominii le tecniche che si mettono in atto per fare dispetti e ripicche spaziano dal lasciare il sacco dell'immondizia fuori dalla porta, fino al taglio delle gomme delle auto parcheggiate male.

Poi non parliamo delle assemblee di condominio. Lì, i rancori accumulati in un anno esplodono tutti insieme. Ed ecco che l'orario del riscaldamento non va più bene, la pulizia delle scale fa sempre schifo, le spese sono sempre alte, la lampadina del pianerottolo è sempre rotta e nessuno la ripara. L'amministratore è sempre un farabutto mangiasoldi, i topi e gli scarafaggi circolano liberi nelle cantine. Insomma un gran accapigliarsi l'uno con l'altro. Grida, insulti, ho ragione io, no ha ragione lui, l'amministratore è un fesso, Il signor rossi un maleducato da novanta e avanti così.

E Gesù ? Cosa ci può fare lui in tutto questo casino? Ci sono persone che alle assemblea di condominio si scaldano talmente tanto che le vedi diventare paonazze. Le guardo con compassione e gli vorrei dire di stare calmi di parlare sottovoce. Sono prese dalla foga di dire le loro ragioni che non ci sentono proprio. Il loro io è talmente radicato in loro che mi vien voglia di portarmi una scatola di cioccolatini e offrirli appena uno comincia ad alzare la voce.

All'ultima assemblea, visto che la precedente era andata male, ho proposto di recitare il rosario prima di cominciare. Non lo avessi mai fatto, giù battute a tutto andare, sghignazzate, "chiamiamo il parroco", "il rosario lo dica lei, "non perdiamo tempo con ste cazzate". Avrei dovuto prendere e andarmene. Mi hanno continuato a sfottere per tutta la settimana: "Quanti rosari recita lei al giorno? Il rosario lo faccia recitare alla sua inquilina che mi bagna i panni stesi quando innafia le piante sul balcone".

Io non ho mai provato a portare Gesù in un condominio litigioso, così come sto facendo su Internet. So che c'è tanto lavoro da fare e la sensibilità religiosa delle persone quando sono fuori dagli ambienti sacri è praticamente assente. Mi accorgo che la maggioranza delle persone vive la religiosità soltanto quando sono nell'ambiente giusto, per esempio quando sono in chiesa a messa, oppure in qualche ritiro spirituale. Al di fuori di quegli ambienti, la religiosità sparisce e ritorna l'uomo agnostico di sempre.
Sono dell'idea che la religione vada vissuta 24 ore su 24 tutti i giorni, molti invece la vivono solo poche ore al giorno per pochi giorni al mese, come se fosse una cosa estranea alla loro vita, come se si trattasse di andare a fare un po' di esercizio in una palestra.

La vita in un click

L'amore ti rende libero.
Gesù è il maestro che ci insegna a vivere

Gesù è la Via, la Verità e la Vita;

Temi spirituali

  • Aborto
  • About this web site
    • Chi siamo
  • Adozione
    • Adozione internazionale
    • Adozione nazionale
    • Affido
    • Sostegno a distanza
  • Condominio
  • Dio Amore
  • Disagio socio-esistenziale
  • La famiglia
    • Matrimonio
  • La morte
  • Link e segnalazioni
  • News
  • Solidarietà
  • Tossicodipendenze

Interventi recenti

Creative Commons License
This weblog is licensed under a Creative Commons License.