« Adozione internazionale, requisiti | Home page | Affidamento famigliare »

Adozione: Dalla lettera di Giacomo

Questa è la religione che Dio Padre considera pura e genuina: prendersi cura degli orfani e delle vedove che sono nella sofferenza, e non lasciarsi sporcare dalle cose di questo mondo. (Giacomo 1,27)

Giacomo, nella lettera del Nuovo Testamento, ci invita ad ascoltare e ad agire, mettendo in pratica la parola di Dio.

"Ricordate una cosa, fratelli carassimi: ognuno deve essere pronto ad ascoltare, ma lento a parlare e lento a lasciarsi prendere dalla collera. Chi è nella collera non può compiere ciò che è giusto secondo Dio. Perciò liberatevi da tutto ciò che è sporco e cattivo. Siate pronti ad accogliere quella parola che Dio fa crescere nel vostro cuore e che ha il potere di portarvi alla salvezza..."

".. Non ingannate voi stessi: non contentatevi di ascoltare la parola di Dio; mettetela anche in pratica! C'è chi esamina attentamente e osserva con fedeltà la legge perfetta di Dio, la quale ci porta alla libertà. Costui non si accontenta di ascoltare la parola di Dio per poi dimenticarla, ma la mette in pratica: per questo egli sarà beato in tutto quello che fa.

Se uno crede di essere religioso, ma poi non sa frenare la propria lingua, è un illuso: la sua religione non vale niente. Questa è la religione che Dio Padre considera pura e genuina: prendersi cura degli orfani e delle vedove che sono nella sofferenza e non lasciarsi sporcare dalle cose di questo mondo. "

Sono le parole di Giacomo nella sua lettera del Nuovo Testamento.

Più avanti Giacomo dice nella lettera: "Dio ha scelto quelli che agli occhi del mondo sono poveri, per farli diventare ricchi nella fede e dar loro quel regno che egli ha promesso agli uomini che lo amano".

Giacomo ci invita a non fare preferenze tra ricchi e poveri e poi prosegue: "Fratelli, a che serve se uno dice: 'Io ho fede', e poi non lo dimostra con i fatti? Forse che quella fede può salvarlo? Supponiamo che qualcuno dei vostri, un uomo o una donna, non abbia vestiti e non abbia da mangiare a sufficienza. Se voi gli dite: 'Arrivederci, stammi bene. Scaldati e mangia quanto vuoi', ma poi non gli date quel che gli serve per vivere, a che valgono le vostre parole? Così è anche per la fede: da sola, se non si manifesta nei fatti, è morta."

Puoi lasciare un commento o una tua esperienza






La password è 234 inserisci la prima e l'ultima cifra della password senza spazi.

Premendo Post autorizzi la pubblicazione del tuo commento o della tua esperienza.